Tra le numerose realtà culturali del territorio pisano si fa notare l’associazione “Lungofiume” per le sue numerose e ottime iniziative. Per questo motivo  abbiamo scambiato alcune brevi impressioni con il presidente Massimo Corevi.

La vostra associazione da quanto tempo è attiva e dov’è la sua sede?
>”L’aps Lungofiume ha sede in Cascina ed è attiva da otto anni”.

Di cosa si occupa?
”Di diffondere la cultura attraverso iniziative e spettacoli (teatrali, musicali, letteratura, poesia, dibattiti…) e inoltre del sociale con la rassegna “Solo Amore” e spettacoli di denuncia contro la violenza sulle donne ed il bullismo che si svolgono  con il Patrocinio del Comune di Cascina e della Regione Toscana”.

Quali sono i suoi principali collaboratori?
“Si avvale di collaboratori che variano secondo il tipo di evento”.

Le attività programmate per i prossimi mesi quali sono?
”Nei prossimi mesi è previsto un tour teatrale in varie località della Toscana della mia commedia “Mi ricordo…” interpreta da Atos Davini, Benedetta Giuntini con la partecipazione di Athos Bigongiali e l’accompagnamento della band dei Madaus. “

Ci parli del concorso letterario “Lungofiume”, che tanto successo ebbe l’anno scorso. “Quest’anno è diventato Internazionale, ha per tema “L’incanto del tempo perfetto”, scade il prossimo trentuno luglio, e per altre informazioni consiglio di cercare in rete tutte le informazioni necessarie”

Qual è la molla che spinge tutti voi a impegnarvi così?
Il piacere di condividere momenti di bellezza con gli amanti della cultura.”

Per concludere la solita, retorica domanda: la cultura salverà il mondo?
“La cultura non salverà il mondo ma potrà renderlo migliore”.

Complimenti e auguri per il futuro!

Guido Martinelli

Foto Associazione Lungofiume

 

 

Scrivi un commento